Test di nuoto 1 - 8

Balena

delfino

16 – 25 m

Bracciata crawl. Nel momento dell‘immersione della mano le anche si
sollevano. Coordinazione precisa delle braccia e del corpo. Movimento continuo.
Le gambe restano passive.

dorso

16 – 25 m

In posizione dorsale, battuta regolare delle gambe partendo dalle anche, con i piedi distesi intraruotati.
Un braccio allungato dietro l’orecchio, l’altro lungo il corpo.
Cambiamento simultaneo della posizione delle braccia dopo 6 – 8 battute di gambe. In posizione di riposo un braccio rimane sulla testa l’altro disteso sul fianco (mulino).

rana

Max. 10 movimenti di gambe
per 15 m

In posizione dorsale, movimento delle gambe a rana con scivolamento visibile.
Portare lentamente i talloni ai glutei per raggiungere la posizione a W con le
gambe.
Movimento dinamico di spinta delle gambe fino alla completa distensione e
chiusura dei piedi in fase in fase di scivolamento.
Le braccia distese lungo il corpo.

crawl

16 – 25 m

In posizione prona, postura corretta della testa, battuta di gambe alternate e
regolari, partendo dalle anche, piedi distesi intraruotati.
Un braccio allungato dietro l’orecchio, l’altro lungo il corpo.
Ogni 6 – 8 battute delle gambe, inspirare prima del completo recupero del
braccio con una rotazione di circa 45° sull’asse del corpo.
Espirazione continua durante le 6 – 8 battute di gambe.

distanza

50 m

25 m crawl sul dorso seguito direttamente da 25 m crawl con respirazione a 3 tempi.
Movimento continuo delle braccia, senza pausa.

partenza

Immersione dinamica dal blocchetto di partenza o dal bordo della piscina. Una mano sull’altra. Le mani e la testa entrano in acqua per prime. Il corpo teso in fase di scivolamento. Dopo la fase di scivolamento eseguire
2 – 3 bracciate a crawl prima di inspirare.

virata

Nuotare 5 m a crawl. Una mano tocca il muro. Ruotare il corpo sul fianco,
piegare le gambe sul tronco, appoggiare i piedi al muro. L’altra mano e lo
sguardo sono diretti nella direzione di nuoto. La mano che ha toccato il
muro viene guidata in avanti sulla superficie dell‘acqua. Spinta sott’acqua in
posizione ventrale. Fase di scivolamento visibile, eseguire poi 2 – 3 bracciate
prima della 1a inspirazione.